Giro di boa II, al via la seconda edizione del progetto di Gemme Dormienti

Mag 22, 2023

Tutto pronto, si salpa!

Nel mese tradizionalmente dedicato alla prevenzione oncologica, si rinnova l’iniziativa “Giro di Boa” promossa dall’associazione Gemme Dormienti con il supporto di Fondazione Tender To Nave Italia ETS. Un gruppo selezionato di donne dell’associazione, insieme all’equipaggio della Marina Militare e allo staff scientifico della Fondazione, salperà dal porto di Genova il 23 maggio e rientrerà nel porto di Livorno il 27 maggio.

Per il secondo anno consecutivo viene proposto il progetto pensato per sostenere il benessere attraverso un’esperienza mirata di terapia ricreativa e di riabilitazione. “Giro di boa” è stato ideato in sinergia con Gemme Dormienti, nella persona della presidente Mariavita Ciccarone, Giuliana Baldassarre, docente di management del Terzo Settore presso SDA Bocconi, e le studentesse e gli studenti dell’Università Bocconi nell’ambito del progetto “Dai un senso al profitto”.

Gemme Dormienti è la prima associazione italiana – composta da medici, pazienti e volontari – dedicata ad assistere e informare le giovani pazienti, che affrontano un’esperienza oncologica o che hanno ricevuto una diagnosi di patologia cronica e invalidante, sulla possibilità di preservare la propria fertilità. La mission riguarda la sensibilizzazione dell’opinione pubblica e la formazione specialistica in materia di oncofertilità, partendo dalla consapevolezza che la prospettiva di poter conservare la propria fertilità rappresenti uno stimolo ad affrontare il percorso di cura con maggiore ottimismo.

Anche per il 2023 si rinsalda la progettualità a sostegno della qualità della vita, grazie alla partnership con Fondazione Tender To Nave Italia ETS che, dal 2007, promuove numerosi progetti di solidarietà a favore di associazioni e realtà del non profit che sostengono azioni inclusive verso i propri assistiti e le loro famiglie. Strumento principale della Fondazione è il “metodo Nave Italia” che consiste in programmi educativi e riabilitativi realizzati a bordo di un brigantino a vela battente bandiera della Marina Militare.

Dal 23 maggio il brigantino Nave Italia spiegherà le vele con il progetto “Giro di Boa 2 – Viaggio nell’immaginario” che coinvolgerà un gruppo di partecipanti, selezionate all’interno della rete associativa Gemme Dormienti, le quali saliranno a bordo e vivranno una rigenerante esperienza. Con la consapevolezza che in mare non ci sono barriere, le donne associate di Gemme Dormienti – accompagnate dalle responsabili del progetto, insieme all’equipaggio della Marina Militare e allo staff scientifico della Fondazione – salperanno dal porto di Genova.

Nei cinque giorni di viaggio, intensi a livello esperienziale e in un clima sicuro e inclusivo, a bordo del brigantino Nave Italia sarà possibile avvicinarsi al mondo della vela, aumentare la fiducia in sé stesse, stimolare le capacità di empowerment e riassaporare il gusto della leggerezza. Per questa nuova edizione l’associazione Gemme Dormienti ha ottenuto la sponsorizzazione della Costa Crociere Foundation, ente del terzo settore senza scopo di lucro, che finanzia progetti ambientali e sociali di interesse comune.

Anche quest’anno l’obiettivo perseguito è quello di lasciare gli ormeggi, allontanarsi dalla terra ferma e prendere il largo. Come hanno testimoniato le giovani partecipanti della precedente edizione di “Giro di boa”, si tratta di un’imperdibile occasione per “prendersi una pausa e ritrovare sé stesse, perdendosi nel blu del mare”.

La prima edizione del progetto

Lo scorso anno si è concretizzata l’iniziativa “Giro di Boa”, promossa dall’associazione Gemme Dormienti, con il supporto di Fondazione Tender To Nave Italia, per sostenere il benessere delle donne, coniugando la terapia ricreativa e la riabilitazione per pazienti oncologiche.

“Giro di boa” è stato ideato dalla sinergia tra la presidente di Gemme Dormienti, Mariavita Ciccarone, medico ginecologo, Giuliana Baldassarre, docente di management del Terzo Settore presso SDA Bocconi, e le studentesse e gli studenti dell’Università Bocconi nell’ambito del progetto “Dai un senso al profitto”.

Un gruppo di dieci donne, associate di Gemme Dormienti, insieme alle responsabili del progetto, è partito dal porto di La Spezia coadiuvato dall’equipaggio della Marina Militare e Antonella Tosetti, project manager della Fondazione.

L’esperienza a bordo della nave

Le partecipanti hanno vissuto un’esperienza a bordo del brigantino Nave Italia, in un clima sicuro ed inclusivo, che le ha avvicinate al mondo avventuroso del mare e della vela, in uno spazio e un tempo pensati per rigenerare la propria sfera emotiva, aumentare la fiducia in sé stesse, stimolando le capacità di empowerment e riassaporando il gusto della leggerezza.

La metafora di riferimento è stata quella di “lasciare gli ormeggi, allontanarsi dalla terra ferma e prendere il largo”. La distanza fisica ed il mare aperto hanno facilitato la capacità individuale di delineare il giusto distacco emotivo dalla malattia.

Il progetto si è concluso con il ritorno al porto di Civitavecchia.

Dieci donne e tanti ricordi

Dieci donne sono scese dalla nave con il ricordo delle emozioni vissute durante i giorni a bordo del brigantino, un ricordo che oltre ad essere un memoriale diventerà anche la certezza di “avercela fatta”. Un’ importante consapevolezza da serbare per la vita.

Giro di Boa II

Anche quest’anno Gemme Dormienti, in collaborazione con Fondazione Tender To Nave Italia, ripropone la possibilità per altre passeggere, di vivere questa esperienza.
Dopo l’anno zero, è stato conseguenziale e d’obbligo, replicare l’iniziativa con il progetto Giro di Boa II.

I benefici visti e ascoltati nelle e dalle partecipanti non hanno lasciato dubbi a riguardo.

La nuova raccolta fondi di Gemme dormienti

Abbiamo istituito una nuova raccolta fondi per contribuire alla realizzazione di questa avventura Giro di Boa II.

Gemme Dormienti ha festeggiato il decennale di attività nel campo dell’oncofertilità che promuove grazie all’ausilio di pazienti, medici e volontari.

La mission dell’associazione è incentrata sulla assistenza rivolta alle donne, che affrontano un percorso di cura oncologica. Queste vengono prontamente informate in merito alle tecniche disponibili per preservare la propria fertilità.

L’approccio terapeutico

Il punto di partenza dell’approccio terapeutico, che avviene sempre in forma integrata, riguarda la consapevolezza che proteggere la propria capacità riproduttiva può rappresentare uno stimolo efficace per affrontare le cure con maggiore ottimismo.

Rientrano nel raggio di azione dell’associazione anche la sensibilizzazione dell’opinione pubblica e la formazione specialistica del personale medico.
L’associazione si rivolge principalmente a donne affette da patologie oncologiche o croniche invalidanti, ma anche affette da malattie reumatiche, autoimmuni, rare o con diagnosi di endometriosi.

La Fondazione Tender to Nave ITALIA

La Partnership con Fondazione Tender to Nave ITALIA, che promuove dal 2007 numerosi progetti di solidarietà a favore di associazioni no profit, onlus, scuole, ospedali, servizi sociali, aziende pubbliche o private che sostengono azioni inclusive verso i propri assistiti e le loro famiglie, rappresenta un incontro di progettualità comune, una progettualità ispirata e dedicata al miglioramento della qualità della vita.

La Fondazione combatte da molti anni il pregiudizio che grava sulle disabilità e sul disagio sociale; opera realizzando progetti educativi e riabilitativi a bordo del brigantino Nave Italia, seguendo il metodo della “terapia dell’avventura”.

Un’avventura che, anno dopo anno, missione dopo missione, dimostra come in mare non ci siano barriere o limiti, ma come tutti sono indispensabili alla vita di bordo. Così come tutti lo siamo nella vita di tutti i giorni.

Sostieni Giro di Boa

Ogni piccolo gesto è grande e può fare la differenza per le nostre Gemme Dormienti!

Your Donation
Informazioni

Le donazioni effettuate sul nostro sito web sono condotte attraverso metodi di pagamento sicuri e garantiti.

faq pagamento metodi di pagamento icone 21h translation web 1172x302 1
[wp_ulike]