Diario delle tutele, lo sportello legale di Gemme Dormienti

Gen 16, 2024

Come è noto, una delle caratteristiche peculiari dell’associazione Gemme Dormienti è quella di accompagnare pienamente la propria utenza nel percorso di cura, offrendo un’assistenza multidisciplinare che tiene conto di vari aspetti.

Da sempre abbiamo sostenuto l’importanza della medicina personalizzata, un approccio in cui sono presi in considerazioni diversi elementi e non ci si limita al mero aspetto clinico. Questo approccio integrato si traduce nella pratica di accogliere il bisogno delle pazienti attraverso la cosiddetta “presa in carico globale”, che consiste nel supporto medico, psicologico e nutrizionale durante il percorso delle cure oncologiche.

Il diario delle tutele

La grande novità di quest’anno è l’ampliamento del supporto alla sfera legale attraverso l’avvio di una rubrica dal titolo Il diario delle tutele, uno spazio all’interno del sito di Gemme Dormienti dove trovare spunti e notizie in merito alla normativa socio-assistenziale, indicazioni su quali sono gli strumenti di tutela riconosciuti (anche da un punto di vista economico) e disponibili per le persone affette da patologie oncologiche o comunque gravi e croniche.

Lo sportello legale

Questo progetto si allarga allo sportello legale, dedicato alle pazienti e alle/ai caregiver, che sarà attivato in presenza presso la sede di Bari di Gemme Dormienti e in modalità da remoto per dare un aiuto concreto a tutte le persone iscritte all’associazione relativamente ai diritti previsti dalla legge.

Il team di avvocate

Il team dello sportello legale è composto da volontarie avvocate, con alta esperienza professionale e attive presso la sede operativa pugliese, che hanno deciso di mettere a disposizione le proprie competenze giuridiche per permettere offrire alle donne una maggiore consapevolezza in ambito di diritti legati alla salute, al lavoro e in generale per orientarsi nei percorsi della burocrazia, in materia di esenzioni, accesso alle cure e implicazioni della legge sull’oblio oncologico.

[wp_ulike]